sabato 3 settembre 2011

Charlotte alle more

La mia amica Saskia, si', sempre lei, ieri e' venuta a trovarmi e mi ha portato una ciotola piena di more che ha raccolto nel suo giardino. Era da un po' di tempo che desideravo fare una versione estiva di un dolce che ormai e' entrato da diversi anni a far parte delle tradizioni natalizie della nostra famiglia. Ho solo sostituito il pandoro con il pan di spagna e le castagne con le more.

Prima di darvi la ricetta, vorrei dire due parole sul pan di spagna. Vi siete mai accorte o qualcuno vi ha mai detto che il pan di spagna patisce le vibrazioni e i rumori forti? Proprio come il timidissimo souffle': si spaventano e si ritirano. A me e' successo in tre diverse occasioni: con un capriccio di mia figlia quand'era piccola, con un tuono di quelli a schianto e con un'abbaiata furiosa del mio cane in risposta al suono del campanello della porta.Quindi vi consiglio di prepararlo in un momento di tranquillita'. Ora, non vi dico di parlare sottovoce e camminare scalzi, ma se riuscite ad evitargli orde di bambini urlanti che si rincorrono attorno al tavolo di cucina, il cane che abbaia perche' e' l'ora della passeggiata o vostro marito che dalla stanza accanto urla come sei voi foste a kilometri di distanza " Caaaraaaa....hai visto l'altro calziiinooo?", il vostro timido pan di spagna vi ricompensera' gonfiandosi come una nuvola di zucchero filato. Quindi  mi raccomando, quando decidete di fare il pan di spagna, assicuratevi che non ci siano partite della nazionale di calcio e date un'occhiata alle previsioni del tempo...certo...c'e' sempre la possibilita' che la vicina rimasta senza limoni, vi suoni alla porta facendo abbaiare il cane, svegliando il vostro bimbo e facendo urlare a vostro marito " AAAAmooooreeeeeee...vai tu ad apriiireeeee?"



Ingredienti:

per il pan di spagna:

4 uova intere
115 g di zucchero
100 g di farina setacciata due volte
un pizzico di sale

per la bavarese alle more:

3 tuorli
4 cucchiai di zucchero
500 ml di latte
4 fogli di colla di pesce ( circa 8/10 grammi )
125 ml di panna fresca montata
250 g di more fresche

per montare il dolce:

4/cucchiai di marmellata di more
panna montata e more fresche per decorare.

Preparate il pan di spagna e la bavarese secondo la vostra ricetta preferita. Unite le more alla bavarese solo dopo aver incorporato la panna montata alla crema inglese gelatinata. Tagliate il pan di spagna in fette alte circa un dito e usatelo per foderare uno stampo a cupola: io ho usato un'insalatiera e l'ho rivestita internamente di pellicola cosi' poi e' piu' facile togliere il dolce dallo stampo. Non dovete lasciare buchi e ricordatevi di lasciare tre o 4 fette di pan di spagna per il fondo della torta. Se la marmellata di more e' troppo densa, diluitela con qualche cucchiaio di acqua molto calda e se ha pezzi grossi o frutti ancora interi, schiacciateli con il dorso di un cucchiaio finche' saranno sfatti. Con una spatolina flessibile, distribuite la marmellata sul pan di spagna nello stampo. Versate ora delicatamente la bavarese alle more, arrivando a riempire fino a poco meno di un dito dal bordo. Coprite quindi con le fette che avete tenuto da parte, creando cosi' il fondo della vostra charlotte. Rivestite con pellicola e lasciate in frigorifero per almeno tre ore, ma meglio se di piu'. E' il classico dolce da preparare il giorno prima. Togliete dal frigo una mezz'ora prima di servirla. Togliete il foglio di pellicola, coprite con un piatto da portata e capovolgete lo stampo sul piatto. Sollevatelo delicatamente e togliete il resto della pellicola. Appena prima di portare in tavola decorate con fiocchi di panna montata e more...o con quello che vi piace di piu'.

16 commenti:

  1. ahahaha la presentazione mi ha fatto morire dal ridere!!!e comunque WOW sembra davvero buonissimo! :) complimenti

    RispondiElimina
  2. valigiasulletto3 settembre 2011 12:27

    @MaryRead: grazie!! come si dice....una risata al giorno, toglie il medico di torno!! Buona giornata

    RispondiElimina
  3. mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm...... mmmmm!!!

    RispondiElimina
  4. ihihihi!! grande! io li faccio di notte quando dormono, forse x questo non mi è ancora succeso :) ma non lo sapevo..
    Brava la tua amica x le more, la chalotte è buonissima! ciao buona domenica!

    RispondiElimina
  5. valigiasulletto3 settembre 2011 12:49

    @Paciulina: Si', e' passabile....grazie dei complimenti!!

    RispondiElimina
  6. valigiasulletto3 settembre 2011 12:50

    @Marlene:......vi presento mia figlia......non tartaglia, e' solo che in presenza dei miei dolci perde l'uso della parola.....

    RispondiElimina
  7. valigiasulletto3 settembre 2011 17:10

    @Vickyart: ragazza assennata!! Avevo pensato di consigliare sedute notturne di produzione del pan i spagna, ma mi pareva esagerato.....

    RispondiElimina
  8. Wau zia, sembra super anche questa versione estiva!! :-) ...quando vieni a trovarci??

    RispondiElimina
  9. se è buona come la versione invernale........................

    RispondiElimina
  10. valigiasulletto3 settembre 2011 19:54

    @Eli: la domanda sembra vagamente interessata...comunque arrivo il 29 e mi fermo fino al 13 di ottobre. Un bacione

    RispondiElimina
  11. valigiasulletto3 settembre 2011 19:55

    @Marisa: a giudicare dalla rapidita' con cui si sta dissolvendo, direi di si': e' buona come quella invernale....

    RispondiElimina
  12. Roberta sai cosa ti dico, la charlotte mi ispira di più ahahah!!!!

    RispondiElimina
  13. valigiasulletto4 settembre 2011 09:40

    @Alma: come darti torto?

    RispondiElimina
  14. Ma sei bravissima. Che bel aspetto. 5 stelle!

    RispondiElimina
  15. Che meraviglia questa charlotte! La proverò senz'altro! Brava Roberta!

    RispondiElimina